STUDIO DI PSICOLOGIA E SESSUOLOGIA

Dott.ssa Antonella Besa

Mostra contenuti secondari Nascondi contenuti secondari

L'EDUCAZIONE SENTIMENTALE

L'EDUCAZIONE SENTIMENTALE

L'educazione sentimentale: è quello che manca nelle relazioni di coppia! 

L'abc della relazione di coppia è spessissimo sconosciuto, a fronte di uno smisurato ego frutto del benessere economico. Le generazioni nate nel dopoguerra, per quanto riguarda la dimensione della vita di coppia, sono stritolate fra uno stile tradizionale in cui il divorzio e la pillola non esistevano, ma erano ben saldi i paletti sociali, morali e religiosi ed uno stile moderno in cui la variabilità e l'eterogenità dei rapporti sono all'ordine del giorno, il divorzio è uno degli eventi dell'esistenza e la contraccezione regola la vita sessuale/riproduttiva.

Non ci si sacrifica più per la famiglia, anzi la parola "sacrificio" viene spesso bandita dall'idea di coppia. Il partner dovrebbe essere colui che ci fa stare bene. E se non lo fa più .... Lo cambiamo! 

Perchè accade questo? Perché c'è poca consapevolezza di quello che è veramente stare in coppia e di che cosa si mette in gioco nel rapporto di coppia. Nessuno ci ha educato al rapporto di coppia se non in maniera superficiale e stereotipata.

 Credo che uno dei compiti principali di un terapeuta di coppia al giorno d'oggi sia fare educazione sentimentale, aiutare i propri clienti a capire meglio che cosa succede e quali sono le dinamiche che prendono piede nelle varie fasi del rapporto di coppia.

IL CICLO DI VITA DELLA COPPIA

1) INNAMORAMENTO (DIPENDENZA). Questa fase è caratterizzata dalla fortissima idealizzazione dell’altro. Si ha la convinzione di aver trovato l’anima gemella: si percepiscono solo le somiglianze, si annullano le differenze, si attribuisce più fiducia all’altro che a se stessi, si delega all’altro la soddisfazione dei propri bisogni. Ci si sente inspiegabilmente attratti, affascinati, rapiti sia sessualmente, emotivamente ed intellettualmente dall’altro. Ci si sente speciali e unici, destinati a stare insieme per la vita. È il momento in cui vorresti sposarti subito e fare un figlio con l’altro.

 

2) DELUSIONE (CONTRO-DIPENDENZA). Questa fase è caratterizzata dalla scoperta che l’altro non è perfetto. Si provano dei sentimenti contraddittori: da una parte è deludente constatare le differenze, le divergenze; dall’altra può diventare gratificante e stimolante scoprire l’altra persona nella sua unicità. Cominciano i primi litigi, ma la coppia tenta di negare le differenze e di tornare nello stadio simbiotico, ma indietro non si può tornare. Si vivono emozioni quali la rabbia e la tristezza, e spesso accusiamo il partner per averci ingannato e non essere più come prima.

 

3) DISTANZA EMOTIVA (INDIPENDENZA). Questa fase è caratterizzata dall’esigenza di uscire dal nucleo a due e di esplorare l’esterno. Per ognuno dei partner prevale il “me” ed il bisogno di affermare la propria persona a scapito della coppia. Si oscilla fra la distanza emotiva e la competitività. È la fase più difficile per la coppia perché può sfociare in tradimento e in separazione.

 

4) RIAVVICINAMENTO (INTERDIPENDENZA). Questa fase è caratterizzata dall’accettazione dell’imperfezione dell’altro e del legame di coppia. È la fase in cui si scopre che il difetto dell’altro fa sorridere, è la fase in cui se i due discutono lo fanno sui contenuti e non sulla persona. A livello evolutivo si comprende che l’altro è diverso da me e dall’ideale che vi avevo riposto, che ha delle sue caratteristiche che possono essere o meno compatibili con le mie, e che l’integrazione dei nostri due modi di essere crea la qualità unica della nostra coppia. Si comincia a riflettere e capire che il legame che abbiamo instaurato ha a che fare con gli stili di attaccamento appresi e con le storie famigliari.

 

IL LINGUAGGIO SEGRETO DELLA COPPIA

IL LINGUAGGIO SEGRETO DELLA COPPIA

I partner di una coppia costruiscono un universo a due segreto che esclude il resto del mondo e che proprio per questo si nutre di esclusività e complicità: l’altra metà della mela è la persona alla quale permetti di entrare in intimità sia fisica che psicologica. Nessun’altra persona ha il privilegio di essere scelto e di condividere un pezzo di cammino di vita in stretta intimità come il partner. Proprio per questo si crea una miscela di curiosità, senso di appartenenza, esclusività, intimità da un lato, ma dall’altro dipendenza, gelosia, prevedibilità, noia.

Analizziamo un po’ più in profondità di cosa si compongono le regole del linguaggio segreto di ogni coppia.

CLICCA QUI per continuare a leggere l'articolo ...

SUL TRADIMENTO

Colgo l'occasione delle consulenze che mi capita di fare a proposito della crisi che segue ad un tradimento per fare informazione sugli aspetti psicologici e le dinamiche del tradimento. Qui di seguito trovi gli articoli che ho pubblicato sulla rivista online noi2magazine.com

 

TRADIMENTO #1: I TIPI DI TRADIMENTO
TRADIMENTO #2: IDENTIKIT DEL TRADITORE
TRADIMENTO #3: PERCHÈ SI TRADISCE? TRA GENETICA E PSICOLOGIA
TRADIMENTO #4: IDENTIKIT DEL TRADITO
TRADIMENTO #5: MASCHI VERSUS FEMMINE, DIVERSA MORALE
TRADIMENTO #6: IL SOSPETTO
TRADIMENTO #7: SCOPRIRE IL MISFATTO
TRADIMENTO #8: COSA FARE DOPO LA SCOPERTA DELL’INFEDELTÀ?
TRADIMENTO #9: RESTARE INSIEME DOPO L’INFEDELTÀ
TRADIMENTO #10: NON RESTA CHE LASCIARSI

INTERVISTA A RAI 3 SUL DIVORZIO BREVE

Cliccando sul link video sul divorzio breve trovi la mia intervista fatta a RAI 3 in rappresentanza dell'Ordine degli Psicologi FVG a proposito dei primi dati emersi a distanza di 6 mesi dall'approvazione della legge sul divorzio breve del 6 maggio 2015.